Ciao

Il Blog del Giardino di Arianna ha cambiato casa!

Lo trovate all'indirizzo www.giardinodiarianna.com/blog

I post contenuti in questo spazio verranno progressivamente migrati nel nuovo sito.

Se il post che cercate è già stato migrato sarete reindirizzati in pochi secondi.

mercoledì 8 giugno 2011

Eco rimedi contro le fastidiose zanzare!

Arriva l'estate, le giornate si allungano, il clima si fa sempre più caldo, e sale la voglia di quelle belle serate passate in giardino a fare due chiacchiere in compagnia di buoni amici godendosi il fresco. Purtroppo a rovinare questi piacevoli momenti ci pensano loro: le zanzare, specie le ormai diffusissime zanzare tigre (un vero flagello qui in Romagna, e qualche anno fa anche portatrici di una fastidiosissima malattia tropicale che ha lasciato il segno in molti cittadini e turisti!).
I numerosi antizanzare in commercio spesso riescono a tenere solo parzialmente a bada questi fastidiosissimi insetti, ma portano con se una serie di effetti collaterali che non sono certo da sottovalutare, come la tossicità delle sostanze contenute, che poi volenti o nolenti respiriamo anche noi, e l'alto tasso di allergicità dei prodotti per la pelle, che spesso li rendono inutilizzabili specialmente da chi ha la pelle sensibile e dai bambini, che è bene tenere il più a lungo possibile al riparo da veleni e ingredienti cosmetici "dubbi" come i petrolati, i parabeni e i conservanti cessori di formaldeide.
Per questo motivo il primo passo da compiere è quello di scegliere prodotti che tengano alla larga le zanzare in modo naturale, poco invasivo, e sopratutto ecocompatibile.
Per la casa:
Invece di usare degli spray per ambiente velenosi, le cui sostanza tossiche non solo verranno respirate anche dagli altri membri della casa, ma si depositeranno anche su superfici, pareti e tessuti, rilasciando i loro dannosi effetti per lungo tempo, è preferibile utilizzare profumatori per ambiente con fragranze gradite (o almeno tollerate) dall'uomo e sgradite agli insetti.
Anche in questo caso attenzione!
Vi avevamo già segnalato questo articolo sulla pericolosità dei profumatori per ambiente sintetici, quindi vi suggeriamo di preferire candele alla citronella naturali, create senza l'uso di paraffina, oppure profumatori ambiente con i midollini a base di citronella e olii essenziali sgraditi alla zanzara ma graditi all'uomo (come ad esempio la lavanda, l'eucalipto, il geranio e la verbena) o bruciare direttamente questi con un bruciaessenze.
Per il corpo:


Per tenere alla larga i fastidiosi insetti anche quando si è in giro, in campagna, o da dare ai bambini quando giocano nel prato o al parchetto (zone molto appetibili per le zanzare!) noi suggeriamo i nuovissimi prodotti della San.Eco.Vit (Bjobj) a marchio BIO-OUT.
Si tratta di 3 prodotti (due antizanzare e un dopopuntura), tutti e tre certificati AIAB-ICEA e contenenti un mix di olii essenziali formulati per non risultare fastidiosi per chi li usa, ma repellenti per le zanzare.
Tra gli ingredienti dei due prodotti antizanzare troviamo solo olii essenziali miscelati con acqua e alchool biologico per lo spray, e con olio di mandorle e di girasole per il roll on, mentre il dopopuntura contiene olii essenziali lenitivi (calendula e melissa) olio di girasole, aloe vera e olii essenziali repellenti e dermopurificanti.
Abbiamo testo i prodotti per voi, e la fragranza è risultata davvero poco invasiva e per niente fastidiosa (nonostante la presenza si olii essenziali non proprio "gradevoli" come il neem e il tea tree) ma soprattutto abbastanza efficaci.
Il roll on dopopuntura risulta molto pratico da applicare direttamente sulla puntura, e don subito un piacevole sollievo eliminando il gonfiore e il prurito.
Purtroppo, trattandosi di prodotti naturali privi di siliconi e olii minerali, la loro durata sulla pelle è limitata nel tempo specialmente se si suda molto, ma in questo caso sarà sufficiente riapplicarli per garantire una protezione costante.
Per i bambini più piccoli, e le pelli sensibili suggeriamo di preferire il roll on (in quanto privo di alchool) e di provare prima il prodotto in una piccola parte di pelle in quanto gli olii essenziali, per loro natura, sono ricchi di allergeni, che potrebbero provocare piccoli sfoghi.
Alcuni Eco Consigli per prevenire:
Ovviamente, come per tutte le cose, PREVENIRE è meglio che CURARE, per cui vogliamo aggiungere a questo articolo qualche indicazione per evitare il diffondersi delle zanzare (ed in particolar modo delle zanzare tigre) nelle nostre case e nei nostri comuni.
Alleghiamo un'immagine con una serie di indicazioni di "buone norme" per contrastare la diffusione di questi insetti:
Vi ricordiamo, inoltre, che in natura esistono validi antagonisti della zanzare, quali pipistrelli e pesci rossi, per cui, se ne avete la possibilità, vi suggeriamo di installare un BAT-BOX (un rifugio per pipistrelli per incentivarne la nidificazione in modo tale che svolazzino di sera introno a casa mangiandosi le zanzare prima che loro mangino noi) e di mettere qualche pesce rosso nel laghetto.
Un altro valide ECO-metodo per limitare la diffusione delle Zanzare assolutamente a costo 0: un'ovitrappola!
Si tratta semplicemnte di un bicchiere di plastica (di solore nero o scuro) da riempire per metà ed inserire nel terreno per circa 5 giorni, quindi svuotare sempre nel terreno.
In questo mini "laghetto" le zanzare troveranno un abitat ideale per deporre le loro uova, che però verranno gettate nel terreno prima che si trasformino in zanzare, così da bloccarne la proliferazione. trovate maggiori dettagli su EcoBlog.it.
Avete altri suggerimenti eco? condivideteli con noi!