giovedì 14 maggio 2015

Shampoo Ecobio: istruzioni per l'uso (versione 2)

Una delle frasi che ci sentiamo dire più spesso è: "io uso solo cosmetici ecobio, ma per i capelli no! non riesco a trovare uno shampoo adatto a me!"

Molte persone, dopo aver provato uno shampoo ecobio, si lamentino di avere una spiacevole sensazione di capello poco pulito e indisciplinato o di sentire prurito alla cute.

In questo post vogliamo spiegarvi il perchè di queste sensazioni e darvi qualche consiglio su come approcciarvi al meglio all'uso degli shampoo ecobio per evitare spiacevoli esperienze e godere appieno dei loro benefici effetti sulla cute ed i capelli e ritrovare capelli più sani e luminosi.


Qual'è la differenza tra gli shampoo tradizionali e gli shampoo ecobio?

Le formulazioni classiche degli shampoo prevedono tensioattivi piuttosto aggressivi, che eliminano ogni traccia di sporco dai capelli, e ingredienti di sintesi (siliconi e polimeri) che rivestono il capello facendolo apparire compatto e lucido.

Il risultato visibile dopo lo shampoo è un capello pulito, luminoso e disciplinato: esattamente quello che volevamo!

In realtà il cuoio capelluto è stato aggredito causando secchezze o eccesso di sebo e i capelli si sono sfibrati e danneggiati, ma noi questo non lo vediamo.

Le formulazioni classiche degli shampoo ecobio fanno l'esatto contrario: sono formulate con tensioattivi spesso molto delicati e contengono estratti vegetali dallo scarso potere condizionante che tendono a "curare" il capello lentamente.

Per chi è abituato ad usare uno shampoo tradizionale che nel tempo gli ha danneggiato capelli e cuoi capelluto, il passaggio sarà piuttosto traumatico, perchè dovrà prima fare i conti con i suoi VERI capelli.


5 istruzioni per passare allo shampoo ecobio:

1) Iniziamo con formulazioni semplici

Meglio iniziare la conversione all'ecobio scegliendo uno shampoo semplice, adatto a lavaggi frequenti, e lavarsi i capelli ogni volta che se ne sente l'esigenza; anche più frequentemente del solito.
Il capello si starà "disintossicando" dai precedenti trattamenti e voi dovrete imparare a conoscere com'è veramente. 
Usare uno shampoo specifico (ad esempio per capelli grassi) potrebbe non fare al caso vostro perchè potreste scoprire che i vostri capelli sono diversi da come avete sempre pensato!

Qui trovate l'elenco degli shampoo in vendita sul nostro sito>>

Attenzione alla dose

Frequentemente gli shampoo ecobio sono venduti in formulazioni concentrate, ovvero con un'alta percentuale di tensioattivi e ingredienti attivi rispetto all'acqua e agli eccipienti; per questo motivo è necessario dosare attentamente lo shampoo ed eventualmente diluirlo con acqua utilizzando un bicchiere (in cui potrete segnare con un pennarello delle tacche per le dosi) o uno spargishampoo (potete realizzarne una versione economica acquistando un tubetto per salse tipo ketchup, meglio se trasparente e con le tacche, in un negozio di articoli per la casa). 

Il nostro consiglio è quello di diluire una dose di shampoo in 3 dosi di acqua, ma ricordatevi che ogni chioma è diversa e potrebbe servire una diluizione diversa, per cui se non vi trovate potete provare a ridurre o ad aumentare le parti di acqua.
Usando troppo shampoo si rischia di non riuscire a risciacquarlo completamente lasciando i capelli apparentemente sporchi e di aggredire il cuoio causando prurito.


Non affidiamoci alla schiuma

alcuni dei tensioattivi usati nella cosmesi eco-biologica sono molto poco schiumogeni e spesso si tende ad aumentare la dose dello shampoo per ricreare la schiuma densa a cui eravamo abituati, tornando ai problemi del punto precedente 


Usiamo il balsamo

Anche se non siamo abituati a farlo, anche se prima non ne sentivamo l'esigenza, è bene abbinare allo shampoo un buon balsamo o una maschera per capelli disciplinante (a meno che non si abbiano i capelli molto corti) per garantire una buona pettinabilità e ristrutturare il capello.

qui trovi l'elenco dei balsami>>

Finchè non avrete preso dimestichezza con i vostri nuovi prodotti, vi sconsigliamo di lanciarvi in esperimenti con maschere a base di oli o altri ingredienti, lasciate prima che il capello si abitui alla vostra nuova routine


Portiamo pazienza

Non avviliamoci dopo i primi tentativi e non ostiniamoci su prodotti che non fanno per noi!
Il vostro shampoo tradizionale di fiducia è arrivato dopo averne provati tanti con formulazioni spesso simili tra loro, e sicuramente il vostro shampoo ecobio del cuore arriverà dopo un'attenta ricerca e diverse prove, e forse il risultato finale sarà diverso dal risultato che vi dava lo shampoo tradizionale perchè i vostri capelli non sono come apparivano, ma cercate di non perdere la speranza e, soprattutto, imparate ad ascoltare i vostri capelli!


Inoltre vi suggeriamo di leggere i nostri 5 trucchi per salvare i capelli che si spezzano facilmente

Se avete deciso di passare all'ecobio anche per la colorazione dei capelli o per la cura con erbe e polveri, vi suggeriamo il post riassuntivo sui dubbi e domande sulle erbe tintorie e i nostri consigli per un hennè perfetto in 10 mosse!

venerdì 8 maggio 2015

La piramide della skin care secondo noi

Pensando alla skin care anche noi del giardino do Arianna abbiamo immaginato una piramide dei trattamenti utili alla cura della propria pelle, nella piramide i prodotti sono collocati in ordine di importanza e frequenza di utilizzo




Detersione

Si tratta del gesto più importante e fondamentale in ogni beauty routine!
Per avere una pelle bella e luminosa è necessario innanzitutto rimuovere sempre, e nella maniera più scrupolosa possibile, le impurità per lasciarla libera di respirare e pronta a ricevere tutti i successivi trattamenti, per questo è importante detergere il viso ogni mattina ed ogni sera e non commettere mai l'errore di andare a letto ancora truccate!
Scegliere una routine di detersione del viso adeguata alle proprie esigenze, efficace ma non troppo aggressiva, vuol dire aver raggiunto un importante traguardo nella proprio skin care

Vi lasciamo i link ad alcuni post di approfondimento proprio sulla detersione del viso:
La detersione del viso: Consigli pratici
Struccarsi con un panno
Lavarsi col sapone fa male?

Elenco dei prodotti per la detersione del viso>>

Idratazione

Secondo gradino della nostra piramide della skin care routine è sicuramente l'idratazione, un gesto che dovrebbe sempre seguire la detersione.
Una pelle idratata è una pelle più sana, più elastica e più resistente ai segni del tempo, ma è bene ricordarsi che l'idratazione arriva prima di tutto dall'interno!
Ricordatevi di bere molta acqua e limitare l'uso di sale nella vostra dieta, oltre ad utilizzare sempre dei prodotti per la cura della pelle che, pur nel rispetto del vostro tipo di pelle, fornisca una buona dose di idratazione.

Elenco delle creme viso>>

Cura

Ogni pelle è diversa, ed è importante che i prodotti che usiamo per la nostra skin care contengano anche gli attivi necessari a nutrire, normalizzare e lenire la nostra pelle.
Oltre alla cura quotidiana con una buona crema giorno ed eventualmente una crema specifica per la notte, è opportuno valutare l'uso di una maschera viso o un buon siero almeno una o due volte alla settimana.

Elenco delle Maschere e sieri viso>>

Esfoliazione

Almeno una volta alla settimana è opportuno agire in maniera più profonda per liberare la pelle dalle impurità e stimolare il rinnovamento cellulare rimuovendo le cellule morte.
L'esfoliazione può essere fatta in molti modi: utilizzando uno scrub o un peeling, applicando una maschera all'argilla o utilizzando abitualmente le konjack sponge che svolgono un delicato effetto esfoliante.

Elenco dei peeling e scrub viso>>

Protezione

Gli agenti atmosferici, ed in particolar modo i raggi UVA-UVB il vento intenso e il freddo intenso possono rovinare la nostra pelle e vanificare il lavoro fatto con tutti i trattamenti precedenti, per cui è importante proteggersi utilizzando creme adeguatamente grasse quando si ha a che fare con vento e freddo intenso, e con prodotti contenenti filtri solari quando ci si espone al sole.
Abbiamo deciso di mettere questi trattamenti in cima alla nostra piramide, nello spicchio più piccolo, non perchè li riteniamo poco importanti, ma perchè siamo fermamente convinti che vadano utilizzati solo QUANDO SERVONO.
Pensiamo che l'utilizzo di una crema viso con protezione solare sia fondamentale quando si va in spiaggia o a fare lunghe camminate, ma del tutto superflua quando si va in macchina in ufficio attraversando la città per poi rimanere alla scrivania le successive 8 ore.

Vi suggeriamo, nella scelta del prodotto solare da utilizzare, di fare molta attenzione al tipo di filtro e di leggere il nostro post Filtri solari, quali scegliere

Elenco dei prodotti solari>>


Lasciateci un commento su questa piramide!

PS:
Questo post è stato ispirato dal post di Skineco sulla Skin Care Pyramid relativa agli ingredienti cosmetici più importanti.
Trovate l'articolo completo qui>>

giovedì 30 aprile 2015

TestaConNoi: Scrub Esfoliante Viso Bjobj

Terza review della seconda BOX  #TestaConNoi (per maggiori info cliccate sull'hastag per sapere di cosa si tratta) dedicata alla cura delle pelli miste o grasse

Una pelle mista o grassa ha bisogno di cure speciali: una crema riequilibrante in grado di tenere a bada l'eccesso di sebo come la crema alla bardana per pelli miste di Tea Natura, dell'applicazione settimanale di una maschera viso dalle propietà purificanti e riequilibranti come la Maschera all'argilla verde e menta di Cattier, e magari di un buono scrub non troppo aggressivo ma in grado di aiutare nella lotta ai punti neri.
Per questo motivo il terzo prodotto della box era lo Scrub Viso Esfoliante di Bjobj

La review di Silya

Tra i tre prodotti che ho ricevuto con la box #testaconnoi inviatami da Il Giardino di Arianna ho potuto testare anche uno scrub viso, tipologia di prodotto da me molto amata e utilizzata regolarmente; quello che ho avuto modo di provare, e di cui vi sto per parlare, è lo scrub viso esfoliante Bjobj, marchio di casa Sanecovit.

Lo scrub si presenta in un classico tubetto di plastica morbida da 75 ml dotato di tappo a vite; questo è a sua volta contenuto in una confezione di cartoncino su cui si trovano tutte le informazioni che riguardano il prodotto, tra cui l'inci, il PAO e la modalità d'uso. Il tubetto è particolarmente stretto e alto, cosa che lo rende molto comodo perchè occupa pochissimo spazio nell'armadietto del bagno, cosa da non sottovalutare per chi ama avere a disposizione tanti prodotti diversi o ha problemi di spazio. Una cosa carinissima che ho notato, anche se non c'entra con la funzionalità del prodotto ovviamente, è la presenza all'interno della confezione di una poesia dedicata alla salvaguardia della natura, inviata direttamente dalle clienti e che l'azienda pubblica sul lato interno del cartoncino (che come tutti i materiali utilizzati per il packaging, è riciclato e riciclabile). L'ho trovata una cosa veramente deliziosa!

Lo scrub è di colore beige-rosato, ha la consistenza e l'aspetto di una crema e contiene al suo interno numerosissimi microgranuli di nocciolo d'albicocca e pesca, di colore rossiccio, che svolgono l'azione esfoliante. Ha un profumo molto forte di mandorle (sa proprio di amaretti!), assolutamente naturale in quanto non ci sono profumi aggiunti; nonostante l'odore svanisca quasi subito dopo il risciacquo mi sento di sconsigliarlo a chi non ama particolarmente questo profumo, a cui potrebbe dare fastidio.

Come d'abitudine ho utilizzato questo scrub 2-3 volte la settimana, sempre dopo aver inumidito la pelle con l'acqua tiepida e massaggiandolo delicatamente con movimenti circolari direttamente con le mani. La prima cosa da segnalare è che si tratta di uno scrub estremamente delicato: Poichè i granuli al suo interno sono davvero finissimi questo prodotto svolge un'azione esfoliante agendo in modo molto leggero senza stressare la pelle; per questo motivo è molto piacevole da massaggiare sul viso e inoltre visto che è piuttosto cremoso e contiene una certa quantità di principi attivi nutrienti, tra cui l'avena e l'olio di mandorle dolci, contribuisce a non far seccare la pelle, quindi può essere utilizzato anche tutti i giorni senza timore di aggredire eccessivamente la pelle. Si risciacqua piuttosto facilmente, dopodichè la pelle appare piuttosto liscia e morbida ed è contemporaneamente idratata e luminosa; poichè lo scrub non è assolutamente aggressivo non ho riscontrato irritazioni o rossori dovuti al suo uso, e la pelle dopo averlo utilizzato non tira per nulla.

Lo trovo sicuramente un buon prodotto, anche se non sono sicura che sia proprio specifico per chi ha la pelle mista e/o grassa proprio per la sua formulazione molto cremosa e per la presenza dell'olio di mandorle dolci (che in genere alla mia pelle non piace granchè, ma che comunque in questo caso non mi ha dato nessun tipo di problema, trattandosi di un prodotto a risciacquo). Sono dell'idea che forse una formulazione in gel sarebbe stata più adatta e certamente più tonificante per chi ha la pelle mista/grassa, ma ciò non toglie che questo sia un ottimo scrub da utilizzare nel caso di pelle particolarmente sensibile e facilmente irritabile; inoltre è sicuramente ottimo per chi non ha particolari problemi di pelle e necessita di un esfoliante leggero ma allo stesso tempo efficace.

Riassumendo...
PRO: Leviga la pelle delicatamente e si può usare tutti i giorni
CONTRO: Il forte odore di mandorle, che potrebbe non essere gradito da tutti.

Silya: Autrice del blog Vanilla & Beauty Things scrive di se:


Nell'ultimo anno mi sono interessata gradualmente al mondo della cosmesi eco-bio e ho deciso di dare una chance a diversi prodotti che mi incuriosivano. Mi sono subito trovata benissimo, e da allora gradualmente ho sostituito tutti i miei vecchi prodotti, fino a costruirmi una skincare ed haircare routine tutta ecobio che mi ha permesso di ottenere dei visibili miglioramenti di pelle e capelli, non tornerei mai indietro!



La review di Alessandra

L’altro prodotto full size presente nella box è lo scrub esfoliante viso della Bjobj. 
Si presente con una scatola di cartone grigia e blu e all’interno un tubetto blu da 75 ml, il suo pao è di 6 mesi. È certificato ICEA e non contiene profumo chimici.
Una cosa molto carina è che all’interno della scatola in cartone è presente una poesia scritta sia in lingua italiana che inglese.

La crema è bianca con microgranuli di color marrone e la quantità che si usa è veramente poca.
Da quando sono passata all’ecobio non ho più comprato scrub in commercio e li ho sempre fatti da me, però ero curiosa di provare questo scrub per vedere la differenza tra quelli fatti in casa e quelli ecobio in commercio e perché contiene olio di mandorle, che per la pelle del mio viso è comedogeno, e volevo vedere se con un prodotto a risciacquo mi avrebbe dato problemi.

Ho utilizzato lo scrub come consigliato sulla confezione due volte a settimana a viso umido. Mentre si utilizza si viene invasi da un forte odore di mandorla, che a me personalmente non ha dato fastidio, i microgranuli si sentono poco e sembra che faccia ben poco, in realtà basta massaggiare più a lungo. Una volta sciacquato il viso la mia pelle era morbida e per niente arrossata.

Se siete pigre come me e non volete uno scrub troppo aggressivo ma modulabile in base a quanto tempo di massaggia questo scrub è ottimo,sono stata costante nell’utilizzo perché è pronto all’uso e soprattutto non si sporca nulla e l’olio di mandorle non mi ha dato nessun problema.

Alessandra: Le mie passioni sono gli animali, la pasticceria, la decorazione di dolci e negli ultimi anni anche l'ecobio.
La mia esperienza con la cosmesi ecobio è fortemente positiva in quanto i miei capelli da quando utilizzo shampoo ecobio non sono più grassi e non devo stare a lavarli ogni giorno; anche con la mia pelle ha fatto miracoli, specialmente le gambe che erano sempre secche e con peli incarniti dovuti alla ceretta.
Purtroppo sono ancora alla ricerca di una crema viso adatta a me.

venerdì 24 aprile 2015

TestaConNoi: Maschera viso Cattier Argilla verde e Menta

Seconda review della seconda BOX  #TestaConNoi (per maggiori info cliccate sull'hastag per sapere di cosa si tratta).
La seconda BOX era dedicata alla cura del viso per chi ha la pelle mista o grassa, ed oltre alla crema alla bardana per pelli miste di Tea Natura, abbiamo chiesto di provare la versione monosose della Maschera all'argilla verde e menta di Cattier.

La review di Silya

Quello di cui vi parlo oggi è uno dei prodotti appartenenti alla box #testaconnoi ricevuta grazie alla collaborazione con Il Giardino di Arianna, la maschera monodose all'argilla verde e menta Cattier, specifica per pelli miste e grasse. Ho già avuto modo di provare un altra maschera di casa Cattier, quella all'argilla rosa e aloe vera per pelli sensibili, perciò ero molto curiosa di provare anche la sua sorellina vi posso anticipare che non sono rimasta delusa, anzi, ho fatto un ottima scoperta.

La maschera si presenta in una bustina monodose da 12,5 ml, che sono risultati essere più che sufficienti per due applicazioni. Non ho trovato la bustina monodose molto comoda per far fuoriuscire il prodotto e per dosarlo vista anche la consistenza densa della maschera, ma devo comunque ammettere che questo formato è perfetto per chi ama cambiare spesso tipologia di prodotto o vuole semplicemente provare qualcosa di nuovo prima di comprare la versione full-size.

La maschera, com'è tipico di questa tipologia di prodotti a base di argilla verde, è di colore verde chiaro, ha la consistenza di una crema densa ma non pastosa e ha un buonissimo profumo di menta, quello tipico delle caramelle, molto fresco e piacevole. La maschera si stende con facilità sul viso in quanto è molto liscia e, passatemi il termine, "facile da lavorare": Una volta applicata si sente subito un'immediata sensazione di freschezza sul viso, caratteristica che la rende assolutamente perfetta per essere utilizzata durante la stagione estiva.

Da portatrice di pelle mista/grassa con una perenne patina lucida sul viso devo dire che questa maschera si è assolutamente rivelata all'altezza delle mie aspettative, e mi ha colpito per la sua efficacia fin dal primo utilizzo: L'ho applicata su strato uniforme su tutto il viso, evitando il contorno occhi, e l'ho tenuta su per circa 10 minuti. Durante questo periodo la maschera si secca ma non si sbriciola, e man mano che si secca diventa via via più chiara; prima di risciacquarla l'ho leggermente inumidita per rendere il risciacquo più delicato, ma devo dire che con l'aiuto di una spugnetta e di un pò di acqua tiepida viene via molto facilmente, sciogliendosi senza troppe difficoltà (e, udite udite, senza sporcare tutto il lavandino!).

Ma eccoci alla parte migliore, i risultati: Dopo aver risciacquato la maschera e asciugato il viso la mia pelle ha un aspetto decisamente migliore, la patina lucida è sparita, la pelle appare ben opacizzata, più uniforme e tonica, ma allo stesso tempo morbida e liscia; questa maschera lascia davvero una sensazione di pulizia profonda sulla pelle, ma quello che più mi ha sorpreso è stato il suo immediato effetto astringente sui pori, che risultavano essere decisamente ridotti e meno visibili. A ciò c'è da aggiungere che non l'ho trovata particolarmente aggressiva e non mi ha seccato per nulla la pelle, inoltre nonostante la mia sia anche molto sensibile non mi ha causato rossori o irritazioni di sorta. L'unica cosa che ho notato, ma è più che normale con questa tipologia di maschere, è che qualche minuto dopo averla rimossa il suo effetto astringente si fa sentire e la pelle tira un pochino, ma niente di eccessivamente fastidioso; in ogni caso sarebbe bene ricorrere sempre a un tonico o a una crema idratante dopo averla utilizzata.

Concludendo la trovo un ottima maschera, davvero efficace per le pelli miste/grasse come la mia, ma non solo, la trovo adatta per chiunque sia alla ricerca di un prodotto da utilizzare periodicamente come trattamento purificante e detossificante. La consiglio soprattutto a chi ha spesso il problema dei pori dilatati: Il suo effetto da questo punto di vista mi ha veramente stupita; non la consiglio solo in caso di pelle molto secca, ma per le pelli miste e grasse è assolutamente un trattamento ad hoc. Da non tralasciare poi il fatto che è talmente rinfrescante che è piacevolissima da utilizzare proprio ora che si avvicina la stagione calda. Sono curiosissima di osservarne gli effetti dopo un utilizzo costante perciò penso che mi procurerò la full-size appena terminerò l'altra versione per pelli sensibili.

Riassumendo...
PRO: Fresca, veloce da usare, ottimo effetto astringente e opacizzante
CONTRO: Scomodità del dosaggio con la bustina monodose

Silya: Autrice del blog Vanilla & Beauty Things scrive di se:
Nell'ultimo anno mi sono interessata gradualmente al mondo della cosmesi eco-bio e ho deciso di dare una chance a diversi prodotti che mi incuriosivano. Mi sono subito trovata benissimo, e da allora gradualmente ho sostituito tutti i miei vecchi prodotti, fino a costruirmi una skincare ed haircare routine tutta ecobio che mi ha permesso di ottenere dei visibili miglioramenti di pelle e capelli, non tornerei mai indietro!

La review di Alessandra

La bustina contiene 12,5 ml di prodotto, non ha pao essendo monouso ma si possono fare più applicazioni. Mi piace il fatto che sia possibile acquistare le mini size delle maschere così da poterle provare prima di comprare la full size.

La mia esperienza col prodotto è stata buona, mi è piaciuta la consistenza della pasta ed è stata facile da applicare sul viso. È di colore verde ed ha un bellissimo odore di menta, mentre la maschera fa effetto si sente l’azione rinfrescante del olio essenziale di menta. Ho tenuto la maschera per circa 10 minuti fino quando non si è seccata completamente, l’ho inumidita con la spugnetta e tolta con acqua tiepida.

Sono rimasta sorpresa del fatto che la pelle dopo l’utilizzo è morbida e per niente secca o arrossata. Mi è piaciuta molto come comodità e velocità dell’uso, perché essendo già pronta non si sporca nulla e si perde meno tempo.
A mio avviso è ottima da portare in viaggio e perfetta per il periodo estivo.

Alessandra: Le mie passioni sono gli animali, la pasticceria, la decorazione di dolci e negli ultimi anni anche l'ecobio.
La mia esperienza con la cosmesi ecobio è fortemente positiva in quanto i miei capelli da quando utilizzo shampoo ecobio non sono più grassi e non devo stare a lavarli ogni giorno; anche con la mia pelle ha fatto miracoli, specialmente le gambe che erano sempre secche e con peli incarniti dovuti alla ceretta.
Purtroppo sono ancora alla ricerca di una crema viso adatta a me.


Se anche voi avete provato questa crema lasciateci nei commenti le vostre impressioni!


giovedì 23 aprile 2015

TestaConNoi: Crema viso purificante MiLuz Tea Natura

Cominciano ad arrivare le review della seconda BOX  #TestaConNoi (per maggiori info cliccate sull'hastag per sapere di cosa si tratta).

Di seguito trovate le review a confronto della Crema Viso Purificante per pelle mista alla bardana della nuova linea viso MiLuz di Tea Natura.
Prima di pubblicare le review, però, ci teniamo particolarmente a ringraziare TEA Natura per aver dato fiducia al nostro progetto di condivisione delle review ed averci offerto le due creme che abbiamo fatto testare alle due utenti selezionate (che ne sono rimaste molto soddisfatte direi!)

La review di Alessandra

Uno dei prodotti full size che conteneva la box “Testa con noi” è la crema viso purificante per pelli miste della Tea Natura, questa crema fa parte della linea mi lùz che è uscita a fine marzo.

Il packaging della crema è un flacone ad airless da 50 ml, molto comodo perché lascia la quantità giusta di prodotto senza sprechi. Il suo pao è di 6 mesi ed è vegan, quindi all’interno della formulazione non ha componenti di origine animale.

Appena aperta la box l’ho subito provata, la prima applicazione è stata fantastica, la mia pelle l’ha assorbita senza avere la sensazione di unticcio che ho avuto con altre creme. È una crema leggera che si assorbe velocemente, non ha profumazione e lascia la pelle luminosa e morbida. L’ho utilizzata con grande soddisfazione anche come base trucco, ha retto senza ritrovarmi con la zona t lucida ed ho iniziato a truccarmi volentieri più spesso di prima.

Mi sono innamorata di questa crema perché in un mese di utilizzo è la prima che non mi ha dato alcun problema ne di lucidità ne di imperfezioni e non posso far altro che consigliarla, anche perché io stessa comprerò non appena finita questa confezione.

Alessandra: Le mie passioni sono gli animali, la pasticceria, la decorazione di dolci e negli ultimi anni anche l'ecobio.
La mia esperienza con la cosmesi ecobio è fortemente positiva in quanto i miei capelli da quando utilizzo shampoo ecobio non sono più grassi e non devo stare a lavarli ogni giorno; anche con la mia pelle ha fatto miracoli, specialmente le gambe che erano sempre secche e con peli incarniti dovuti alla ceretta.
Purtroppo sono ancora alla ricerca di una crema viso adatta a me.


La review di Silya

Se c'è una cosa complicata nella skincare routine di chi ha la pelle mista e/o grassa è trovare una crema viso che sia in grado di fornire il giusto grado di idratazione alla pelle senza essere pesante o eccessivamente nutriente. Questo è sicuramente uno dei problemi principali nelle mie abitudini quotidiane di skincare viso, specialmente quando arriva la stagione calda: Quasi tutte le creme tendono a farmi lucidare il viso in tempi record, sembra quasi che la pelle le rigetti fuori, e quindi spesso e volentieri finisco per tralasciare questo passaggio così importante nelle abitudini quotidiane e tendo a diffidare della maggior parte delle creme viso, anche quelle che si definiscono "leggere" e adatte alle pelli grasse.

Questo discorso mi porta al prodotto di cui devo parlarvi oggi, che è parte di una delle ultime novità di casa Tea Natura di cui si è tanto parlato ultimamente, e cioè la linea viso Mi Lùz: Di questa linea infatti ho avuto modo di provare la crema viso purificante per pelle mista con bardana, alloro e camomilla.

La crema si presenta in un praticissimo flacone airless da 50 ml in plastica; apprezzo particolarmente questo packaging che trovo molto igienico e veramente comodo per dosare al meglio la crema; il flacone è dotato di tappo trasparente e di un beccuccio fine che aiuta ancora meglio il dosaggio. La crema è bianca, molto soffice e liscia, e ha un profumo molto leggero e delicato, vagamente balsamico, che si apprezza nel momento in cui si stende la crema sul viso e poi sparisce senza risultare molesto durante la giornata.

Da quando l'ho ricevuta l'ho utilizzata tutte le mattine e qualche volta anche la notte, e poichè durante questo periodo le temperature hanno subito un bel cambiamento posso dirvi anche se e com'è cambiata la mia esperienza con la crema. Intanto devo dire che, per me che non ho bisogno di troppa idratazione, basta davvero una quantità minima di crema per tutto il viso, quella che vedete in foto.


Così a prima vista, devo dire la verità, la crema non mi era sembrata particolarmente leggera, ma fortunatamente questa è stata solo la mia prima (ed errata) impressione: Infatti la crema si assorbe piuttosto velocemente massaggiandola con movimenti circolari, e la prima cosa che ho apprezzato è il fatto che, non contenendo particolari quantità di olii, non è per niente unta, ma lascia la pelle asciutta e levigata. Su di me, che notoriamente ho una pelle mal disposta verso i prodotti idratanti, questa crema riesce ad apportare il giusto grado di idratazione senza risultare pesante o untuosa, lascia la pelle morbida e compatta e per questo la trovo molto buona anche come base trucco, riesce a prevenire alla grande pellicine & co. che con fondotinta compatti o minerali tendono in genere a essere evidenziati.

La seconda cosa che ho apprezzato tantissimo è il fatto che, anche con il passare delle ore, non sento la crema sulla pelle, indice del fatto che si assorbe in profondità senza risultare occlusiva: Infatti mentre con altre creme sentivo proprio la pelle appesantita, con il risultato che bastavano poche ore perchè trasudasse, con questa sembra quasi di non aver su nessun prodotto, e finalmente riesco a mantenere la pelle asciutta per diverse ore, scongiurando l'effetto lucido. Ovviamente alla sera la pelle non è perfetta, è un pò lucida, ma questo per me è già un notevole risultato. Utilizzata come crema notte si è rivelata allo stesso modo ottima per lo stesso motivo, una volta assorbita non si sente più sulla pelle e il mattino dopo non trovo la pelle unta ma idratata al punto giusto.
Per quanto temessi l'arrivo della primavera e delle temperature più alte con l'utilizzo della crema viso, devo dire che i suoi pregi sono rimasti, sento che la mia pelle la regge comunque molto bene, non mi fa sudare nè la sento pesante, ho solo notato che magari adesso che fa più caldo la pelle tende a lucidarsi un pochino prima, com'è pure normale. Non ho notato l'insorgenza di particolari reazioni, brufoli o rossori con il suo utilizzo, anzi, possibilmente vedo la pelle più compatta e uniforme.
In definitiva ne sono rimasta molto sorpresa, perchè davvero non pensavo di trovare una crema così adatta alle mie esigenze: La consiglio a tutte coloro che come me hanno una pelle mista o grassa che in genere non sopporta le creme e/o si lucida molto facilmente, o semplicemente a chi è alla ricerca di una crema viso più leggera da utilizzare durante la stagione estiva.
Riassumendo..

PRO: E' leggera e non unge; packaging molto comodo e funzionale.
CONTRO: Nessuno

Silya: Autrice del blog Vanilla & Beauty Things scrive di se:
Nell'ultimo anno mi sono interessata gradualmente al mondo della cosmesi eco-bio e ho deciso di dare una chance a diversi prodotti che mi incuriosivano. Mi sono subito trovata benissimo, e da allora gradualmente ho sostituito tutti i miei vecchi prodotti, fino a costruirmi una skincare ed haircare routine tutta ecobio che mi ha permesso di ottenere dei visibili miglioramenti di pelle e capelli, non tornerei mai indietro!



Se anche voi avete provato questa crema lasciateci nei commenti le vostre impressioni!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...