mercoledì 25 marzo 2015

TestaConNoi: Sapone al Melograno Hand - Saponino

Terza review che ci hanno inviato le clienti che hanno aderito al programma #TestaConNoi (per maggiori info cliccate sull'hastag per sapere di cosa si tratta).

Di seguito trovate le review a confronto sul sapone al Melograno di HAND - Saponino scritte da Mary e Irene (al termine di ogni review troverete 2 righe di note sull'autore)
Vi avevamo già presentato l'azienda a Novembre in questo post>>
Buona lettura!

La review di Irene

Il Sapone, arriva in una bella confezione di cartoncino riciclabile e, da quanto ho letto sul sito ufficiale, fa parte di una nuova collezione di tre saponi che richiamano la bandiera italiana.
La grafica del packaging è molto curata. Il colore preponderante è il rosso che richiama sia il rosso della nostra bandiera che il contenuto del melograno, l'ingrediente che dai il profumo al prodotto. Il sapone è color panna con il marchio intagliato nel panetto. Il profumo è piacevole e delicato, non stucchevole.
Questo sapone è stata una piacevole scoperta. Nel sito ufficiale leggo che è a base di burro di karité non saponificato e il risultato sulle mani si sente eccome. Dopo averle lavate rimangono profumate e molto più morbide che con un normale sapone (anche liquido). Il profumo che all'inizio pensavo fosse poco percettibile si è rivelato, nella sua delicatezza, molto persistente. Confesso di averlo provato anche sul viso ma si è rivelato, per la mia pelle delicata, un po' troppo aggressivo. Non brucia assolutamente ma lascia quella spiacevole sensazione di pelle che tira e quindi ho deciso di utilizzarlo esclusivamente per le mani.
Lo consiglierei? Assolutamente sì come sapone per mani. Ho provato pochi saponi buoni e profumati come lui.

Irene: sono una traduttrice, interprete e docente freelance. La mia passione sono le lingue straniere, anche se non conosco lingue strane o esotiche. Sono una collezionista di minitaglie ecobio e mi piace viaggiare per trovare nuovi prodotti nei paesi che visito. Conosco il mondo della cosmesi da un punto di vista "linguistico", spesso mi capita di lavorare come interprete in fiere del settore e questo mi appassiona moltissimo.

La review di Mary

HAND, Have A Nice Day.

Il sapone che ti dà il buongiorno, il saponino appunto, mi ha conquistata fin dal primo momento con la sua filosofia positiva e il suo packaging semplice ma allegro, degno dei più grandi e famosi brand americani, il suo profumo e le sue proprietà lenitive e idratanti.

HAND è una realtà tutta italiana che strizza molto l'occhio alle grandi marche cosmetiche d'oltreoceano. I saponi infatti hanno un packaging essenziale, una semplice scatoletta in cartone, ma sono molto colorati, giovani e freschi. A differenza però dei brand a cui mi fa pensare HAND qui abbiamo si un prodotto divertente ma di qualità.

Il sapone al melograno ha una graziosissima "custodia" tutta colorata, giocata sui toni del melograno, quindi rosso, arancio e giallo, e al centro il logo nero del brand. Il saponino si presenta come un normale sapone, con la scritta HAND incisa su uno dei due lati. Un delicatissimo profumo di melograno colpirà subito il vostro olfatto, profumo che si intensificherà leggermente quando passate la saponetta tra le mani e la utilizzate sul viso. La fragranza però non è fastidiosa o persistente infatti svanisce dopo qualche minuto dall'utilizzo.

Sto usando il saponino da più di un mese ormai, sia alla mattina, per eliminare le impurità formatesi nel corso della notte e preparare la pelle alla skincare abituale, che alla sera, dopo essermi struccata per rimuovere eventuali residui di make up o di struccante.

Passo la saponetta tra le mani con un pochino di acqua tiepida, si forma così una delicatissima schiumetta che applico sul viso e friziono delicatamente. Al mattino quando la pelle del viso è decisamente più riposata dal sonno ristoratore o alla sera quando invece l'epidermide è stressata e provata dalla giornata intensa e frenetica, in entrambe le situazioni subito dopo avere asciugato il viso sento una sferzata di vitalità sulla pelle che risulta liscia e molto più luminosa di prima, la grana del volto più compatta e indubbiamente pulita.

Nel mese in cui ho usato questo sapone non ho mai avuto problemi di allergie o rossori nè tantomeno irritazioni di nessun tipo.
Gli ingredienti biologici, i tensoattivi vegetali e l'aggiunta di burro di karitè non saponificato ma usato al naturale svolgono una azione lenitiva e danno morbidezza alla pelle.

Dopo avere usato questo sapone al melograno passo poi sul viso la mia solita crema idratante da giorno o da notte a seconda dei casi, e voilà sono pronta ad affrontare la giornata o a dedicarmi al meritato riposo serale.

Insomma per iniziare bene la giornata o per concluderla con delicatezza consiglio questo sapone a tutti, sia che abbiate la pelle delicata o secca, mista o grassa. HAND vi aiuta a "disegnare un sorriso sul volto" ogni volta che lo usate.

Personalmente sicuramente proverò altre fragranze del saponino, ma sono curiosa di provare anche gli altri prodotti della linea.

Mary: Autrice del blog Lights & Shadow scrive di se:
L'età anagrafica per me non conta, quello che conta è solo la mia passione per la vita e per tutto quello che ne è parte. Mamma e donna amante delle belle cose che la vita ci offre, cibo, libri, film, viaggi, telefilm, buona musica, make up, prendermi cura di me stessa e di chi amo.


martedì 24 marzo 2015

TestaConNoi: Acqua micellare Cattier

Seconda review che ci hanno inviato le clienti che hanno aderito al programma #TestaConNoi (per maggiori info cliccate sull'hastag per sapere di cosa si tratta).

Di seguito trovate le review a confronto sull'Acqua Micellare Perle D'Eau di Cattier scritte da Mary e Irene (al termine di ogni review troverete 2 righe di note sull'autore)
Buona lettura!

La review di Irene:


Aspetto del prodotto: Soluzione struccante all'Aloe Vera e alla Rosa. La confezione abbastanza grande (300 ml) in plastica morbida. È pratica e resistente anche se non l'ho portata molto in giro. Come dice la confezione non ha profumo, forse un leggero retrogusto floreale.

Tra tutti i prodotti è forse quello che ho utilizzato meno spesso perché attualmente mi trucco non più di un paio di volte alla settimana. Sono freelance, a volte lavoro da casa e a volte faccio lavori dove il trucco non è necessario e preferisco restare al naturale. Confesso che all'inizio ero molto timorosa perché le acque micellari provate prima mi avevano irritato moltissimo gli occhi.
Cattier è un'azienda che conosco perché ho provato le loro ottime maschere ma ero alla prima esperienza con questa tipologia di prodotto. Ed è stato un successo. La lozione è delicata e fa il suo lavoro egregiamente, strucca bene sia mascara che fondotinta (non ho usato prodotti resistenti all'acqua), e soprattutto non irrita né lascia la pelle appiccicosa. A volte, data la mia immensa pigrizia e l'ora tarda non ho nemmeno lavato la faccia perché il prodotto già di suo lascia una bella sensazione di pelle detersa e pulita.

Lo consiglierei? Sì, senza timore a chi vuole un prodotto struccante pratico, efficace e delicato sulla pelle.

Irene: sono una traduttrice, interprete e docente freelance. La mia passione sono le lingue straniere, anche se non conosco lingue strane o esotiche. Sono una collezionista di minitaglie ecobio e mi piace viaggiare per trovare nuovi prodotti nei paesi che visito. Conosco il mondo della cosmesi da un punto di vista "linguistico", spesso mi capita di lavorare come interprete in fiere del settore e questo mi appassiona moltissimo.

La review di Mary

Struccarsi è una fase imprescindibile per ogni donna che utilizza il make up. Spesso però dobbiamo farlo a fine giornata quando siamo stanche, esauste e non vediamo l'ora di accoccolarci sul divano o infilarci sotto le coperte. Ecco perchè la ricerca di uno struccante che faciliti questa operazione è forse la più importante da portare a termine con successo.

Grazie alla collaborazione con il Giardino di Arianna ho avuto la possibilità di provare la Solution Micellaire Demaquillante, Perle d'eau di Cattier, con rosa e aloe vera.

La soluzione micellare struccante è contenuta in un comodo flacone (gigante!) in plastica riciclabile di colore bianco semi trasparente, che vi permette quindi di tenere sempre sotto controllo la quantità di prodotto rimanente, con scritte viola.

La consistenza è simile a quella dell'acqua, anzi è addirittura più leggera, infatti non a caso il nome del prodotto è proprio PERLE D'ACQUA. Se agitate il flacone vi accorgerete che il prodotto è leggermente schiumogeno. Capovolgendo il flacone il prodotto inizia subito a fuoriuscire, senza bisogno di schiacciare la confezione, ma se esercitate una leggera pressione l'acqua uscirà decisamente più velocemente. Anche nel colore ricorda molto l'acqua, trasparente e cristallina. Il profumo invece è tutt'altro, una deliziosa nota floreale ma molto delicata e per nulla fastidiosa.

Ho avuto modo di provare questo struccante per quasi un mese e l'ho testato in molti modi diversi per capire quale fosse il modo migliore di utilizzarlo.

Ho iniziato usando l'acqua micellare con i normali dischetti di cotone usa e getta.
Se siete solite utilizzare un trucco leggero, oppure prodotti ecobio e minerali, senza l'ausilio di primer viso e/o occhi, lo struccante Cattier rimuove delicatamente ogni traccia di make up fin dalla prima passata. Non provoca rossori e non dà fastidi di alcun tipo, non brucia e non irrita né viso né occhi.

Se invece fate costantemente uso di primer occhi per fissare meglio matite, ombretti eyeliner ecc. oppure usate prodotti waterproof, questo prodotto usato in questo modo non fa per voi, è troppo delicato e non riesce a rimuovere a fondo il make up, nemmeno insistendo o facendo più passate.

Per togliere anche il make up più resistente ho provato quindi ad usare l'acqua micellare con i dischetti in cotone di eucalipto lavabili, nello specifico quelli di Les Tendances d'Emma, veramente molto morbidi e delicati, e .... meraviglia delle meraviglie, con poche passate e senza strofinare eccessivamente il dischetto sul viso o sugli occhi, è stato rimosso anche il make up più resistente, mascara e matite waterproof, rossetti a lunga tenuta e fondotinta e correttori HD, notoriamente più difficili da struccare. Mi è bastato passare delicatamente il dischetto sul viso, sugli occhi e sulle labbra e in pochi minuti tutto era perfettamente struccato, pulito e senza la minima traccia di residui. Come già detto in precedenza l'acqua è davvero molto leggera, non brucia né viso né occhi e non irrita la pelle, al contrario la lascia fresca e pulita, con una leggerissima profumazione di rosa. Ovviamente dopo questa operazione ho poi lavato il viso e applicato una buona crema idratante.

Per finire ho voluto usare questa acqua micellare nella mia skincare routine dei giorni in cui non mi trucco. L'ho quindi sostituita al latte detergente che uso di norma in questo caso la sera, per rimuovere dal viso tracce di smog, polveri sottili e schifezze atmosferiche varie e per rinfrescare il volto prima di applicare la crema. Vi assicuro che dopo aver passato il dischetto sulla faccia questo presentava consistenti segni di "impurità" e il mio viso si sentiva subito pulito e libero da ogni traccia di ... "residui cittadini".

Per concludere, non vi consiglio questa acqua micellare se siete solite usare make up molto pesanti e a lunga tenuta e volete usare i normali dischetti in cotone usa e getta. Avrete bisogno di qualcosa di più strong per rimuovere il make up e poi volendo potrete passare questa acqua micellare per un tocco finale, per rimuovere eventuali residui di make up.

La consiglio invece vivamente per tutti i tipi di pelle, anche e soprattutto le più esigenti e delicate. Grazie alla sua formulazione senza alcol e senza profumo non brucia e non irrita la pelle. Se state cercando uno struccante ecobio con ingredienti di origine naturale e provenienti da agricoltura biologica questa soluzione micellare è la scelta giusta per voi.
E' lo struccante perfetto se usate prodotti ecobio e con formulazioni minerali. Potete usarlo sia come struccante, con l'unica accortezza, se usate make up waterproof o fate uso di primer per rendere a lunga tenuta il vostro make up, di utilizzare panni e dischetti in cotone lavabili, o in alternativa i classici pannetti da casa; ma è perfetto anche come "acqua di pulizia" per rimuovere le impurità che si sono accumulate durante la giornata sul volto.


Mary: Autrice del blog Lights & Shadow scrive di se:
L'età anagrafica per me non conta, quello che conta è solo la mia passione per la vita e per tutto quello che ne è parte. Mamma e donna amante delle belle cose che la vita ci offre, cibo, libri, film, viaggi, telefilm, buona musica, make up, prendermi cura di me stessa e di chi amo.

lunedì 23 marzo 2015

TestaConNoi: Olio solido detrgente viso Cocco e Vaniglia

Iniziamo a pubblicare le review che ci hanno inviato le clienti che hanno aderito al programma #TestaConNoi (per maggiori info cliccate sull'hastag per sapere di cosa si tratta).

Di seguito trovate le review a confronto sull'olio solido detergente viso Cocco e Vaniglia de Il Calderone di Gaia scritte da Mary e Irene (al termine di ogni review troverete 2 righe di note sull'autore)
Buona lettura!

La review di Mary

Tra tutti i prodotti scoperti recentemente per la skincare quelli che più mi incuriosiscono sono quelli de Il Calderone di Gaia. Grazie alla collaborazione con Il Giardino di Arianna, ho avuto la possibilità di provare una minisize dell'olio solido detergente viso al cocco e vaniglia.

Questo detergente mi incuriosiva moltissimo ma allo stesso tempo ero molto scettica perchè avendo una pelle mista, con tendenza a lucidarsi temevo sarebbe stato inadatto alle mie esigenze.


Il packaging del prodotto è davvero molto carino seppur essenziale. Il panetto di olio solido è custodito in una deliziosa confezione di alluminio con tappo a vite, riporta sull'etichetta superiore la descrizione del prodotto e la profumazione (ne esistono al momento ben 7 diverse!), mentre sull'etichetta posteriore trovate modo d'uso, INCI, PAO, peso e lotto.

Non appena aprite la confezione venite investiti dal dolcissimo profumo del cocco e della vaniglia, io li adoro, ma effettivamente sono molto forti e persistono a lungo sulle mani e sul viso dopo avere usato il panetto. Ma niente paura, sembra che Gaia stia già mettendo a punto nuove formulazioni che contengano inferiori dosi di profumo.

La consistenza è appunto quella di un panetto solido, ma abbastanza morbido, basta passare il panetto tra le mani e questo si trasforma in una leggerissima crema, un latte delizioso per detergere il viso.

Nell'ultimo mese l'ho utilizzato praticamente tutti i giorni, talvolta di mattina e talvolta la sera dopo essermi struccata prima di andare a letto e .... è stato amore ad ogni risciacquo.

Come suggerito sul sito del Il Calderone di Gaia uso un pochino si acqua tiepida e passo il panetto tra le mani, appena gli olii si sciolgono e creano la cremina la applico sul viso e friziono delicatamente, stando attenta a non passare sugli occhi.
Nonostante la natura tendenzialmente grassa della mia pelle posso tranquillamente affermare che questo olio non risulta grasso sul mio viso e non mi lucida la pelle anzi, ho riscontrato solo effetti positivi quali:

  • nutrimento, grazie al burro di cacao ricco di vitamine e alle sue proprietà anti ossidanti e nutrienti, tanto che spesso non sentivo la necessità di applicare la crema dopo il lavaggio del viso;
  • un aspetto decisamente più luminoso della grana della pelle che dopo il lavaggio compare più bella, fresca e compatta, grazie alla presenza del burro di karité e alle sue proprietà lenitive ed elasticizzanti che aiutano il rinnovamento cellulare;
  • elasticità della pelle, grazie alle proprietà nutrienti ed emollienti dell'olio di cocco.

La sera potete usarlo tranquillamente dopo esservi struccate, e se avete lasciato sul viso residui di trucco niente paura! Questo detergente rimuove delicatamente qualsiasi impurità o residuo rimasti sul viso, semplicemente massaggiando l'olio sul viso e risciacquando con acqua tiepida.
Unica nota dolente: fate molta attenzione a non passare con il prodotto sugli occhi perchè brucia dannatamente (ebbene si io l'ho fatto!). D'altronde però trovate anche sull'etichetta l'avvertenza di evitare il contatto con gli occhi.

La pelle dopo avere usato questo olio rimane pulita e idratata a lungo, come vi dicevo prima, anche senza l'uso di una crema idratante.
Basta davvero poco prodotto per detergere e pulire a fondo il viso, se pensate che la minisize in mio possesso è un panetto di 30 gr e pur usandola da un mese tutti giorni (in alcune occasioni anche due volte al giorno) ho consumato meno di metà prodotto, capite da sole che il costo che a primo impatto può sembrare elevato per un detergente viso, è invece assolutamente ammortizzato nel tempo, vista la durata.

Inoltre questo detergente è comodissimo quando siete in viaggio, per la sua consistenza solida infatti non avrete problemi con il bagaglio a mano se viaggiate in aereo, se viaggiate in macchina o treno niente paura per i liquidi che potrebbero rovesciarsi nella borsa.

Concludendo questo olio solido detergente a mio parere è una vera meraviglia, lo straconsiglio a chi ha la pelle normale o secca perchè oltre a pulire nutre in profondità e dona luminosità ed elasticità alla pelle senza aggredirla.
Secondo me è però anche adatto a chi come me ha la pelle mista o grassa, perchè nonostante sia un olio non unge e non lucida, ma dona freschezza, morbidezza e setosità alla pelle del viso.


Non appena finirò il panetto in mio possesso proverò sicuramente altre profumazioni, prima tra tutte la lavanda consigliatami da Gaia su facebook quando le ho chiesto le differenze tra le varie profumazioni, ma proverò sicuramente anche altri prodotti della stessa linea come ad esempio la nuvola di karitè, l'olio solido detergente per il corpo, l'olio della dea e altri ancora.



Mary: Autrice del blog Lights & Shadow scrive di se:
L'età anagrafica per me non conta, quello che conta è solo la mia passione per la vita e per tutto quello che ne è parte. Mamma e donna amante delle belle cose che la vita ci offre, cibo, libri, film, viaggi, telefilm, buona musica, make up, prendermi cura di me stessa e di chi amo.

La review di Irene

L'olio solido detergente arriva in una deliziosa scatolina di latta argentata che è perfetta per conservarlo e per portarlo in viaggio con voi (il fatto di essere un panetto solido lo rende ottimo per i viaggi in aereo). Il prodotto è, come ho appena detto, un panetto solido color panna che emana un sublime profumo di cocco e vaniglia (io amo molto questa accoppiata e sono rimasta deliziata, perché è molto buono e persistente senza essere stucchevole). L'etichetta apposta sul retro della confezione oltre a riportare gli ingredienti spiega anche come utilizzare il prodotto, che va strofinato sulle mani o sulla pelle leggermente inumidite dall'acqua tiepida, che aiuta l'olio solido a sciogliersi formando una leggera schiuma detergente che va poi risciacquata. 
In questo ultimo mese ho utilizzato questo prodotto quasi quotidianamente sia da solo sia come detergente per la mia spazzola sonica. La pelle appare ben detersa dopo l'uso anche sei in questo periodo devo obbligatoriamente abbinare l'utilizzo ad un idratante nutriente per evitare che la cute si secchi eccessivamente. Non ho avuto occasione di provarlo sui residui di trucco, sostanzialmente perché l'acqua micellare di Cattier fa il suo lavoro così bene che di solito lo utilizzo sulla pelle quasi perfettamente struccata.

Lo consiglierei: Sì a chi ama il cocco e la vaniglia (un po' meno a chi non li sopporta, il profumo è naturale e quindi è molto più piacevole delle profumazioni sintetiche che si sentono in giro ma è comunque forte e persistente). Lo consiglierei anche a chi ama un prodotto pratico, che occupa poco spazio e si può utilizzare praticamente dappertutto, basta un po' d'acqua per inumidire la pelle e poi per risciacquarla. A chi ha la pelle molto secca direi di fare attenzione perché potrebbe rivelarsi aggressivo.

Irene: sono una traduttrice, interprete e docente freelance. La mia passione sono le lingue straniere, anche se non conosco lingue strane o esotiche. Sono una collezionista di minitaglie ecobio e mi piace viaggiare per trovare nuovi prodotti nei paesi che visito. Conosco il mondo della cosmesi da un punto di vista "linguistico", spesso mi capita di lavorare come interprete in fiere del settore e questo mi appassiona moltissimo.

TestaConNoi: La prima Box

Un mese fa abbiamo deciso di dare il via ad un'iniziativa che voleva coinvolgere le nostre clienti e follower sui social network per aiutarci a fornire recensioni sempre più dettagliate sui prodotti che proponiamo nel nostro store: #TestaConNoi (per maggiori info cliccate sull'hastag per sapere di cosa si tratta).

Oggi vi mostriamo finalmente il contenuto della prima Box spedita un mese fa e a seguire verranno pubblicate le review delle due utenti che hanno ricevuto i prodotti.

Abbiamo deciso di pubblicare le review a coppie per dare un'idea il più possibile obiettiva sui singoli prodotti.


La Prima box che abbiamo inviato era completamente dedicata alla detersione del viso perchè pensiamo che sia in assoluto lo step più importante per una buona beauty routine, e trovare il detergente giusto può veramente fare la differenza.

Per questo motivo abbiamo inviato tre prodotti molto differenti tra loro:


(man mano che le review saranno online i tre nomi sopra diventeranno cliccabili!)

Vi lasciamo qui sotto anche la presentazione delle due prime utenti selezionate e alcune immagini delle box che hanno ricevuto

Mary: Autrice del blog Lights & Shadow scrive di se:
L'età anagrafica per me non conta, quello che conta è solo la mia passione per la vita e per tutto quello che ne è parte. Mamma e donna amante delle belle cose che la vita ci offre, cibo, libri, film, viaggi, telefilm, buona musica, make up, prendermi cura di me stessa e di chi amo.


Irene: sono una traduttrice, interprete e docente freelance. La mia passione sono le lingue straniere, anche se non conosco lingue strane o esotiche. Sono una collezionista di minitaglie ecobio e mi piace viaggiare per trovare nuovi prodotti nei paesi che visito. Conosco il mondo della cosmesi da un punto di vista "linguistico", spesso mi capita di lavorare come interprete in fiere del settore e questo mi appassiona moltissimo.




martedì 10 marzo 2015

5 consigli per convertire il proprio uomo all'ECOBIO

DOVEROSA PREMESSA: questo post è a contenuto altamente sessista e si basa su cliché non sempre veri! Sappiamo benissimo che esistono uomini molto attenti alla cura di sè, molto attenti ai prodotti che usano e molto sensibili alle tematiche ambientali. Permetteteci però questa piccola semplificazione! 

Spesso noi uomini siamo più riottosi all'idea di cambiare le nostre abitudini e siamo più diffidenti verso i nuovi prodotti (diciamo che siamo più ancorati alle sane e solide tradizioni tramandateci dai nostri padri e dai padri dei nostri padri) per cui guardiamo con occhio più scettico la conversione all'eco-bio delle nostre fidanzate-mogli-figlie che, entusiaste delle nuove scoperte e degli apprezzabili effetti positivi della nuova beauty routine, vorrebbero coinvolgere anche noi in questo mondo.

Io ovviamente sono un caso a parte!
La mia conversione è avvenuta tanti anni fa quando io e mia moglie abbiamo deciso di intraprendere questo meraviglioso viaggio nel mondo della cosmesi naturale, ma devo ammettere che se non fosse stata lei ad imboccare la strada, oggi probabilmente continuerei a farmi la doccia con bagnoschiuma innominabili e non saprei nemmeno cos'è una beauty routine! Per questo oggi voglio lasciarvi 5 semplici consigli per avvicinare anche il vostro fidanzato-marito-padre al mondo dell'ECOBIO e a renderlo più consapevole e felice!

1) NO AGLI SPIGNATTI

Se il vostro lui guarda con sospetto il mondo dell'ecobio, guarderà ancor più con sospetto qualcosa che non si può trovare già pronto sullo scaffale di un negozio!
Cercare di convertire un uomo con una maschera spignattata (o ad esempio con una maschera o impacco puzzolente alle erbe) potrebbe essere controproducente e farlo arroccare ancora di più sulle sue convinzioni.
Quando comincerà a capire i benefici che la sua pelle e i suoi capelli posso trarre dalla natura sarà pronto anche per questo!


2) PROFUMAZIONI LEGGERE

Le dolci profumazioni gourmant e le esotiche profumazioni di cocco e monoi (a meno che non sia piena estate) spesso non incontrano i gusti degli uomini "duri e puri" così come le fragranze troppo floreali (lavanda, rosa...). Anche le profumazioni troppo "naturali" potrebbero fargli storcere il naso, per questo noi vi suggeriamo di scegliere, per la detersione, fragranze agrumate o piuttosto leggere (quasi neutre).
Qui trovi tutti i bagnoschiuma da uomo>>

3) ASPETTO VIRILE

Questo punto va di pari passo col punto precedente: anche l'aspetto delle confezioni non deve essere troppo frivolo! Fiori e colori pastello nella confezione potrebbero fargli assumere un'aria sospettosa e creargli qualche imbarazzo quando porterà con sè i prodotti in palestra o in vacanza con gli amici!
Di solito i prodotti espressamente "per lui" hanno il giusto look, ma in generale ci sono moltissimi prodotti adatti a tutta la famiglia che non potrà non apprezzare (con le linee sobrie e minimaliste di Biofficina Toscana o le linee semplici e naturali di Sante Naturkosmetik e Bjobj)

4) PRODOTTI MULTIUSO

crema mani-viso-corpo Bjobj
Spesso gli uomini in bagno sentono un gran bisogno di semplicità e praticità! meglio pochi prodotti da utilizzare, magari multifunzione, quindi proponete loro un prodotto che possa essere usato sotto la doccia per corpo e capelli, una crema multifunzione viso-mani-corpo (come la nuova crema mani-viso-corpo di Bjobj) o una crema viso-dopobaba due in uno (vedi punto 4)

5) PUNTATE SULLA RASATURA

Chi ama essere sempre in ordine ogni mattina è costretto al rituale della rasatura che, volenti o nolenti, irrita la pelle!
Se riuscirete a far usare al vostro uomo un buon dopobarba bio lenitivo e in grado di ammorbidire la pelle, avrete fatto breccia nel suo cuore!
Più difficile sarà convincerlo a passare dalla schiuma da barba classica piena di gas nocivi ad un gel da barba, anche se devo confessare il mio amore incondizionato per il gel da barba Biofficina Toscana (di cui potete leggere la review che scrissi nel lontano 2011) che ha contagiato anche diversi amici!
PS: Se il vostro lui porta la barba questo punto potrebbe non essere praticabile!


Non mi rimane che augurarvi un affettuoso "in bocca al lupo" per la vostra missione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...