martedì 25 agosto 2015

A tutto SCRUB: 10 cose da sapere


Lo SCRUB è un'operazione che dovrebbe far parte di ogni beauty routine perchè aiuta la nostra pelle a rimanere giovane, pulita e luminosa portando via tutto ciò che, invece, la rende spenta e asfittica, ma occorre fare attenzione a come farlo per non rovinare la pelle. Ecco 10 cose da sapere per farlo al meglio:


1) Cosa fa lo scrub


Lo scrub va ad agire sullo strato più superficiale della pelle (lo strato corneo) andando a rimuovere le cellule morte e le impurità che si sono sedimentate evitando che queste si cheratinizzino e creino degli inspessimenti, o che vadano ad ostruire i pori dando origine a punti neri.

2) I suoi effetti

Questa azione di rimozione delle cellule morte dello strato corneo stimola la produzione di cellule negli strati sottostanti del derma e quindi il rinnovamento cutaneo. La pelle risulterà più giovane, elastica e luminosa

3) Come agiscono i prodotti per lo scrub

Solitamente i prodotti per l'esfoliazione sono formati da una base che svolga un'azione emolliente, idratante e lenitiva in cui viene inserita una sostanza granulosa che svolga l'azione esfoliante.
La base può essere costituita da mix di oli vegetali, da burri o da un'emulsione contenete anche aloe acque floreali e altri ingredienti utili a lasciare la pelle levigata, a stimolare la produzione cellulare e a lenire eventuali irritazioni causate dallo sfregamento.
La sostanza esfoliante può essere sale, zucchero (normale o di canna) oppure gusci di frutta tritati (i più comuni sono i gusci di noce di cocco, di arachide o di mandorla) o semi (come i semi di papavero). Queste sostanze hanno granulometria (ovvero dimensione dei granelli) differente ed effetti differenti sulla pelle.
Qui trovi la nostra selezione di scrub corpo>>

4) perchè scegliere uno scrub BIO

In commercio esistono anche scrub a base di sostanze sintetiche o con microsfere di polietilene come agente esfoliante. Sebbene le sfere artificiali svolgano un'azione ottimale essendo tutte dello stesso spessore, queste costituiscono un grave problema per l'ambiente e per la nostra salute in quanto si disperdono nell'acqua, finiscono nei laghi, nei fiumi e nei mari e vengono mangiati dai pesci che poi finiscono nelle nostre tavole, oltre ad andare a rovinare l'ambiente subacqueo.
Altro discorso vale per le sostanze che costituiscono la base: la pelle esfoliata e molto più ricettiva verso le sostanze contenute nella base; se la base è ricca di attivi la pelle ne trarrà beneficio, se la base è ricca di sostanze "non salutari" la pelle riuscirà a difendersi con più fatica.

5) La giusta frequenza

Molti ci chiedono ogni quanto andrebbe fatto uno scrub e su internet si trovano pareri spesso discordanti. Il vero problema è che ogni pelle è diversa e ha bisogno di cure diverse. Una pelle con inspessimenti e cheratizzazioni avrà bisogno di cure più frequenti, una pelle sottile e sensibile avrà bisogno di interventi saltuari. Il nostro consiglio è quello di non eseguire lo scrub più di una volta a settimana e, nel caso di pelli sensibili e sottili, limitarlo ad una volta al mese con prodotti delicati. L'alternativa è quella di utilizzare quotidianamente una spugna che svolga un'esfoliazione leggera (come le konjack sponge).

6) Scrub e Sole

Si può fare lo scrub prima di esporsi al sole?
Noi consigliamo sempre di preparare la pelle all'esposizione solare ripulendola dalle cellule morte che causerebbero una prematura scomparsa della tintarella, ma è sempre bene NON esporsi al sole subito dopo lo scrub perchè la pelle sarà più sottile ed indifesa!
Consigli per un'abbronzatura perfetta>>

7) Dopo le vacanze

Tornati a casa dalle vacanze al mare, con una tintarella perfetta ed un dorato colore uniforme, avremmo la tentazione di non lavarci nemmeno per non far scomparire questo splendido effetto sulla nostra pelle, invece è un buon momento per fare degli scrub regolari.
Eseguire uno scrub leggero a settimana farà si che le cellule morte vengano rimosse in maniera uniforme evitando antiestetiche discromie con zonce che rimangono più scure ed altre che si "spellano" mostrando la pelle bianca.

8) Scrub ed epilazione

Uno scrub eseguito il giorno prima della depilazione sarà utile per garantire un effetto più duraturo andando a liberare i peli e facilitandone la loro rimozione
Consigli per una depilazione più duratura e meno dolorosa>>

9) Quando farlo?

Secondo noi il momento ideale è subito prima della doccia, direttamente dentro al Box o alla vasca.
Inumidite le zone da trattare con acqua tiepida, massaggiate abbondantemente il vostro scrub corpo (attenzione, meglio massaggiare delicatamente e a lungo piuttosto che con vigore ma per un beve periodo, in questo modo si eviteranno spiacevoli irritazioni) quindi risciacquate sempre con acqua tiepida e procedere alla normale detersione (magari con un docciaschiuma delicato). Dopo la doccia non dimenticatevi di applicare una buona crema corpo!
La nostra selezione di bagnoschiuma, tutti BIO e delicati!>>

10) Ascolate la vostra pelle!

è un consiglio che diamo SEMPRE: ogni pelle è diversa e cambia di giorno in giorno, quindi è fondamentale imparare a capire i segnali che ci sta mandando! Potrebbero esserci dei periodi in cui sente la necessità di un'esfoliazione più profonda e altri in cui lo scrub proprio non lo tollera! Non cercate di far adattare la vostra pelle alla beauty routine che avete scelto, ma ricordatevi sempre di adattare la beauty routine a quello che chiede la vostra pelle!

Avete altri suggerimenti o consigli da darci? Un vostro commento ci farebbe piacere!

venerdì 7 agosto 2015

Il Make-up Beauty delle vacanze

Pronte per partire? noi si!
Anche quest'anno la meta sarà la montagna e, visto che abbiamo scelto un hotel che utilizza prodotti certificati ecobio nel set cortesia, non avremo la necessità di portarci dietro molti cosmetici (anche se non mancheranno sicuramente i 3 Salva Vacanza di cui vi ho parlato qualche giorno fa) quest'anno ho deciso di dare un occhio di riguardo in più al Make-up Beauty, ed ecco a voi quello che ho scelto:


Innanzitutto ho deciso di compormi una palette personalizzata che potesse essere versatile e permettermi make up diversi in base alle combinazioni di colori.
Le cialde che ho scelto sono:
Blush in cialda Passion Fruit un rosa beige con riflessi malva che può essere usato sia come blush, che come ombretto per un nude look (magari abbinato a Baby Doll e Retrò)
Ombretto in cialda Baby Doll (me ne sono letteralmente innamorata quando ho composto la palette per la Notte Rosa) ombretto rosa caldo con riflessi duochrome che virano sul fucsia. si sposa molto bene sia con Passion Fruit che con Retrò e non escludo un abbinamento vivace con Grass
Ombretto in cialda Retrò un verde militare molto scuro e con riflessi bronze, perfetto per uno smokey insolito e per dare profondità allo sguardo
Ombretto in cialda Grass dalla palette "intensissimi" un verde prato satinato che si sfuma benissimo con Retrò.
La palette è Coral Chic.
Nel dubbio che sia necessario un illuminate per uniformare ed esaltare il makeup, ho aggiunto l'ombretto minerale Peyote.


A contorno della palette anche 3 pastelli occhi di Neve: Liquirizia (un immancabile nero) Petrolio (una pastello che amo perchè anche usata da sola dona subito un tocco elegante allo sguardo) e Ego (un marrone scurissimo che esalta lo sguardo) e la matita per le sopracciglia di Purobio (dalla tenuta davvero incredibile)

Concludiamo il Make-up degli occhi con il mascara Vegan Volume di Benecos (che trovo ottimo sia come resa che come tenuta)

Per il finishing del viso non porto molto con me perchè in estate, con la pelle di un naturale colore più caldo (è difficile che io mi abbronzi) preferisco accontentarmi di un blush e magari di una cipria, come quella Avril.

Per le labbra l'indecisione regna sovrana e non so se alla fine porterò tutto quello che ho scelto:
Il rossetto-lipgloss Pretty Daisy di Benecos (di cui avevamo già parlato quando sono usciti i nuovi Natural Shiny lip color) due pastelli labbra Neve (Orchidea e Amore) e i miei due Dessert a Levres preferiti: Sakura Mochi e Panna Cotta


A concludere il mio Make-up Beauty l'immancabile temperino, e la pochette di pennelli Aqua di Neve Cosmetics che riesce a contenere in una bustina incredibilmente piccola tutti i pennelli di cui si possa avere bisogno!


E voi? cosa avete messo nel vostro beauty delle vacanze?

lunedì 3 agosto 2015

I 3 Salva Vacanze

Durante le vacanze gli imprevisti sono sempre dietro l'angolo ed è importante avere con se qualche prodotto multifunzione per gestirli al meglio ed evitare brutte sorprese.
Noi abbiamo selezionato per voi tre prodotti che sarebbe meglio avere con se per essere pronti a tutto.

Gel d'aloe

Un vero e proprio cosmetico multifunzione grazie alle sue spiccate proprietà idratanti e lenitive.
Risulterà un ottimo alleato per lenire sia le scottature da eccesso di tintarella (eventualmente tenendolo in frigo prima dell'applicazione) sia le piccole ustioni da fornello o ferro da stiro.
Risulta un ottimo alleato anche in caso di prurito da puntura di insetto, per irritazioni localizzate o per infiammazioni.
Oltre a questi usi "di emergenza" può essere utile anche per alleggerire una crema o rinfrescare il corpo nelle calde giornate.

Amido di riso

Anche in questo caso parliamo di un vero e proprio prodotto multifunzione che spesso viene visto solo come un prodotto per bambini, ma risulterà comodissimo anche per gli adulti sia per bagni lenivi e rinfrescanti (in caso di eritema solare risulterà sicuramente più indicato un bagno con l'amido piuttosto di una doccia col bagnoschiuma) o per pediluvi (nel caso di gambe e piedi stanchi dalle lunghe camminate o induriti dal lungo permanere nella sabbia calda).
Risulta particolarmente indicato anche per lavande intime rinfrescanti e lenitive (nel caso in cui il costume causi irritazioni) oppure, utilizzato in polvere, al posto del talco per assorbire l'eccesso di sudore e contrastare la sudamina.
Usi classici ed insoliti dell'amido di riso>>

Unguento di Arnica

Se optate per una vacanza attiva con lunghe passeggiate tra i monti o sport sulla spiaggia o se contate di visitare una città d'arte in lungo e in largo, lo strappo muscolare o la distorsione sono dietro l'angolo. L'unguento di arnica, massaggiato sulla parte dolorante, è in grado di attenuare il dolore, distendere i muscoli e garantire un recupero più rapido.
L'unguento di arnica è ottimo anche per stimolare gambe affaticate da un'attività sportiva non abituale o ridurre il senso di gonfiore alle gambe e può essere usato anche su traumi e contusioni per favorire il riassorbimento dell'ematoma e tornare in pista più rapidamente!


Avete altri cosmetici "salva vacanza" da suggerirci? lasciateci un commento!

Se avete bisogno di qualche dritta sul beauty per le vacanze
Qui trovate il nostro post sui cosmetici da mettere nel bagaglio a mano
Qui trovate la nostra selezione di travel size comode per ogni viaggio
Qui trovate la nostra selezione di prodotti curativi

venerdì 31 luglio 2015

#TestaConNoi: Olio di Jojoba La Saponaria

Dopo un po' di assenza tornano le review scritte dalle nostre clienti per #TestaConNoi (per maggiori info segui il link collegato all'hastag). Dopo un sondaggio sulla nostra pagina Facebook, abbiamo deciso di dedicare questa box alla cura dei capelli e abbiamo selezionato i prodotti proprio pensando al post che stavamo per pubblicare sulla cura dei capelli in estate.

Il primo prodotto che le nostre due amiche hanno recensito è l'Olio di Jojoba La Saponaria. Ecco a voi le loro review.

La review di Diletta

Il primo prodotto, del #testaconnoi dedicato ai capelli, di cui vorrei parlavi è l’olio di Jojoba de “La Saponaria”.

Il prodotto si presenta in una confezione di plastica scura (ciò fa si che l’olio non venga a contatto con la luce e si sciupi, quindi che si mantenga al meglio), tappo bianco che contiene 100 ml di prodotto.
E’ un olio dalla consistenza abbastanza “secca”, rientra nella categoria degli oli che non ungono e si assorbe in fretta. Per quanto riguarda l’odore, non ha profumazione e questo può essere un pregio o un difetto a seconda del gusto personale (c’è chi ama l’odore nei cosmetici e oli e chi preferisce la neutralità).
Ho utilizzato questo prodotto per due settimane, applicandolo prima dello shampoo su capelli umidi, solo sulle lunghezze. Lasciato in posa minimo un’ora e poi fatto lo shampoo.
Altro utilizzo è stato quello, insieme all’olio di cocco, al gel d’aloe e all'acqua, come protettore per capelli al mare o in piscina poiché ha un fattore di protezione solare 4.
Come ho fatto? Ho messo in uno spruzzino una parte di olio di jojoba, una di olio di cocco, due di gel d’aloe e due di acqua, ho agitato e l'ho spruzzato sui capelli prima dell’esposizione al sole.
Protegge, appunto, dai raggi solari, dal cloro e dalla salsedine facendo si che i nostri capelli siano sempre idratati e protetti.
Applicato prima dello shampoo è un ottimo ristrutturante per capelli secchi e sfibrati, li rende morbidi e leggeri. Essendo un olio “leggero” non appesantisce affatto i capelli. Come ogni olio va applicato assolutamente su capelli umidi altrimenti secca soltanto i capelli senza nutrirli.
Applicato come protettore è un vero must have estivo.
Lo consiglierei? Si, lo consiglierei assolutamente. Per i motivi sopraccitati e perche’ i giovamenti che si traggono dai vari trattamenti con questo olio sono reali.”

Diletta

Autrice del blog "L'eyeliner per andare in guerra", 22enne appassionata di bio dalla cura dei capelli, al make up, alla cura del corpo. Blog pieno di articoli, ricette e consigli tutti bio! Il bio: un mondo che non finisci mai di scoprire. Vi aspetto!

La review si Silvie

L’olio di jojoba è un ottimo prodotto multifunzione per l’estate, soprattutto per i capelli.
Io lo uso per proteggerli dal sole in spiaggia (ha anche un leggero fattore di protezione), ma anche in altri due modi: come impacco pre-shampoo (magari aggiunto a yogurt e miele), oppure sulle lunghezze prima di usare il phon (protegge e nutre le punte). 
E’ un olio leggero che si presta bene anche all’utilizzo sulla pelle, in particolare sul viso (pochissime gocce su pelle umida sono un riequilibrante della pelle misto-grassa), ma è anche fortemente elasticizzante, quindi ottimo anche dopo la doccia per idratare senza ungere. Inoltre è anche lenitivo per lenire eritemi e scottature. 
Questo de LaSaponaria è puro e spremuto a freddo, requisito indispensabile per un qualsiasi olio vegetale, anche se in realtà l’olio di jojoba non è esattamente un olio ma una cera liquida prodotta a partire dai semi di jojoba. Non ha un particolare odore, resta piuttosto neutro sui capelli, forse ricorda vagamente l’aroma dell’olio di ricino, ma è molto meno forte. 
Essendo una confezione da 100ml è maneggevole, occupa poco spazio e si può comodamente portare in viaggio, anche nel bagaglio a mano. La confezione è in plastica (rigorosamente scura per proteggere il prodotto) e questo, da un lato, mi è piaciuto perché pesa poco ed è pratica da portare in giro perché non rischia di rompersi, dall’altro, preferisco che gli oli siano in confezioni di vetro. LaSaponaria è un’azienda italiana artigianale con un buon rapporto qualità-prezzo che fa prodotti con ingredienti biologici, equosolidali, a km zero etc. (vedi http://www.lasaponaria.it/filosofia). L’unico neo di questo olio è che, avendolo usato soprattutto sui capelli, avrei voluto uno spruzzino abbinato alla confezione.

Silvie Bertrand 

Da diversi anni oramai mi interesso di cura della pelle e ho preso maggiore consapevolezza di cosa c’è nei cosmetici, prediligendo quelli interamente naturali. Esidaruc, letto al contrario, vuol dire "cura di sé": è questo il nome di un blog che ho cominciato senza alcuna pretesa, solo per condividere la mia esperienza. La cura di sé è un percorso tutto da scoprire, del tutto personale e soggettivo, è un apprendimento continuo che mi incuriosisce e appassiona.

 



giovedì 30 luglio 2015

Olio di Macadamia - 10 consigli d'uso

L'olio di macadamia viene prodotto dalla spremitura a freddo delle noci dell'albero di macadamia, una pianta sempreverde tipica dell'Australia; il suo olio, di colore giallo chiaro e praticamente inodore, è molto usato in cosmesi sia per la sua buona resistenza all'irrancidimento, sia per la sua spiccata affinità con il sebo umano, legata all'alta presenza di acido palmitoleico, un acido grasso che è più comunemente presente nei grassi animali.

Di seguito vi proponiamo 10 consigli d'uso per sfruttare al meglio le sue caratteristiche.

Idratante e Nutriente dopo la doccia

Grazie alle sue caratteristiche sebo-simili e al suo rapido assorbimento l'olio di macadamia è perfetto da utilizzare come idratante e nutriente dopo la doccia. La pelle risulterà piacevolmente morbida, idratata e nutrita.

Anti smagliature

Grazie alla presenza di Vitamina E e acidi grassi, l'olio di macadamia risulta ottimo per i massaggi anti smagliature, magari da utilizzare in un mix con olio di rosa mosqueta e altri oli.

Bellezza in gravidanza>>

Massaggi Anticellulite

L'olio di macadamia ha spiccate proprietà drenanti e stimolanti del micro-circolo sanguigno e del sistema linfatico quindi è perfetto da utilizzare per massaggi per contrastare la cellulite, eventualmente in sinergia con altri oli e oli essenziali.
Questo olio è alla base di molti prodotti anticellulite come l'olio anticellulite La Saponaria o la crema Gel Delidea

Gambe Pesanti

Proprio grazie alle sue proprietà drenanti risulta particolarmente utile per contrastare la pesantezza delle gambe. Un massaggio dal basso verso l'alto con olio di macadamia e qualche goccia di olio essenziale di menta darà un rapido sollievo.

Gambe pesanti e gonfie 5 consigli per contrastarle

Doposole

Grazie alle sue propeità idratanti ed emollienti, e all'alta percentuale di vitamina E, risulta ottimo anche come doposole e per lenire eventuali scottature.

Protettivo per capelli 

L'olio di macadamia ha un naturale potere filtrante solare (SPF 6) che lo rende adatto a proteggere i capelli durante l'esposizione solare per mantenerli sani, proteggere il colore e contrastare l'effetto crespo.
Capelli al sole 3 consigli +1 per proteggerli al meglio

ristrutturante per capelli

Grazie all'alta concentrazione di acidi grassi, alla presenza di vitamina E e al rapido assorbimento, l'olio di macadamia risulta ottimo per la preparazione di maschere ristrutturanti per capelli.
Può essere applicato prima dello shampoo e lasciato in posa per 15 minuti prima di procedere con lo shampoo, oppure applicato come leave-in sulle lunghezze umide prima dell'asciugature per compattare e ristrutturare il capello.

5 trucchi per capelli che si spezzano

Anticrespo

le sue proprietà emollienti e disciplinanti lo rendono un alleato perfetto per contrastare i capelli crespi. Può essere applicato come leave in sulle punte umide o asciutte.

Anti couperose

Le sue proprietà riparatrici e stimolanti del micro-circolo lo rendono un ottimo prodotto per la cura del viso di chi soffre di couperose.
Può essere applicato come siero la sera prima di andare a dormire per risvegliarsi con la pelle più luminosa e idratata.

Anti età

Con l'avanzare degli anni la pelle tende a produrre sempre meno sebo e per questo si secca e compaiono le prime rughe. Proprio grazie all'estrema somiglianza di quest'olio con il sebo
maschere antietà perchè la pelle matura produce meno sebo

Puoi acquistare l'olio di macadamia puro al 100% sul nostro sito qui
Qui trovi tutti i nostri post relativi ai principali utilizzi degli ingredienti cosmetici

Conosci altri utilizzi di questo prezioso olio cosmetico? Lasciaci un commento!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...