Ciao

Il Blog del Giardino di Arianna ha cambiato casa!

Lo trovate all'indirizzo www.giardinodiarianna.com/blog

I post contenuti in questo spazio verranno progressivamente migrati nel nuovo sito.

Se il post che cercate è già stato migrato sarete reindirizzati in pochi secondi.

venerdì 12 novembre 2010

Pelle Grassa e punti neri. Qualche consiglio di bellezza

La pelle grassa e lucida, accompagnata magari da punti neri specialmente nella zona T (fronte-naso-mento) è un problema molto comune specialmente nelle donne più giovani. Questa situazione è caratterizzata da un'eccessiva produzione di sebo che crea un velo oleoso sul nostro viso rendendolo lucido e favorendo l'accumulo di batteri e impurità, spcialmente nei pori dove si ossida formando gli antiestetici punti neri. Altre conseguenza di questa eccessiva produzione di sebo sono l'alterazione del PH cutaneo, l'accumulo di sostanze nocive, come polveri e batteri, la minor ossigenazione della pelle, che quindi risulta asfittica, fa più fatica a rinnovarsi assumendo un aspetto più ruvido e irregolare.
Per combattere la pelle grassa, però, al contrario di quello che si potrebbe pensare non occorre sgrassare e purificare con troppa insistenza, infatti spesso la pelle grassa e lucida è solo la reazione a prodotti troppo aggressivi, il così detto effetto rebound.
La nostra pelle secerne normalmente sebo perchè ne ha bisogno! se usiamo prodotti troppo sgrassanti, e la aggrediamo, lei penserà di doverne produrre di più, innescando così un circolo vizioso che non porterà a nessun miglioramento.
L'importante è concentrarsi sulla pulizia del viso, per evitare l'accumulo di batteri, e lasciar respirare la pelle il più possibile, cercando di limitare l'uso di un make up troppo coprente.
 Veniamo ora ad alcuni consigli pratici:

PULIZIA DEL VISO

Come dicevamo la pulizia del viso deve essere costante e accurata, ma non aggressiva per evitare l'effetto rebound.
Per questo si consiglia di usare un gel detergente oil free (ovvero senza sostanze oleose) dalle proprietà normalizzanti oppure una saponetta naturale, magari contenente argilla verde dall'effetto normalizzante.
Per ristabilire il corretto PH della pelle, contribuendo con un benefico effetto astringente, è importante completare la routine di pulizia utilizzando sempre il tonico oppure un idrolato come quello di salvia.

MASCHERA

Per una pulizia e un trattamento più profondi è bene fare una o due volte a settimana una maschera purificante e seboriequilibrante al viso.
Per questo potete seguire i consigli che abbiamo già postato nel topic Maschera viso all'argilla bianca

CREMA VISO

La crema viso deve essere leggera, ma al contempo deve avere un buon potere idratante per il viso, inoltre deve essere in grado di facilitare il ripristino del corretto PH della pelle e di mantenere la pelle opaca il più a lungo possibile. Per questo una buona crema conterrà argilla bianca o amido di mai, dalle spiccate proprietà opacizzanti, abbinate a principi attivi vegetali riequilibranti, come la bardana, lo zenzero, l'ortica...
Il consiglio più importante, comunque, è sempre quello di "ascoltare la propria pelle", ovvero vedere come reagisce ai prodotti che utilizziamo e corregerne l'uso, ricordandoci sempre che ogni pelle, e ogni volto sono diversi e necessitano di cure diverse. 

Post suggeriti:

Guerra ai punti neri>>
Konjac Sponge - una soffice coccola dall'oriente>>
Tea Tree Oil: Antibatterico Naturale>>
Gli idrolati >>