Ciao

Il Blog del Giardino di Arianna ha cambiato casa!

Lo trovate all'indirizzo www.giardinodiarianna.com/blog

I post contenuti in questo spazio verranno progressivamente migrati nel nuovo sito.

Se il post che cercate è già stato migrato sarete reindirizzati in pochi secondi.

lunedì 23 marzo 2015

TestaConNoi: Olio solido detrgente viso Cocco e Vaniglia

Iniziamo a pubblicare le review che ci hanno inviato le clienti che hanno aderito al programma #TestaConNoi (per maggiori info cliccate sull'hastag per sapere di cosa si tratta).

Di seguito trovate le review a confronto sull'olio solido detergente viso Cocco e Vaniglia de Il Calderone di Gaia scritte da Mary e Irene (al termine di ogni review troverete 2 righe di note sull'autore)
Buona lettura!

La review di Mary

Tra tutti i prodotti scoperti recentemente per la skincare quelli che più mi incuriosiscono sono quelli de Il Calderone di Gaia. Grazie alla collaborazione con Il Giardino di Arianna, ho avuto la possibilità di provare una minisize dell'olio solido detergente viso al cocco e vaniglia.

Questo detergente mi incuriosiva moltissimo ma allo stesso tempo ero molto scettica perchè avendo una pelle mista, con tendenza a lucidarsi temevo sarebbe stato inadatto alle mie esigenze.


Il packaging del prodotto è davvero molto carino seppur essenziale. Il panetto di olio solido è custodito in una deliziosa confezione di alluminio con tappo a vite, riporta sull'etichetta superiore la descrizione del prodotto e la profumazione (ne esistono al momento ben 7 diverse!), mentre sull'etichetta posteriore trovate modo d'uso, INCI, PAO, peso e lotto.

Non appena aprite la confezione venite investiti dal dolcissimo profumo del cocco e della vaniglia, io li adoro, ma effettivamente sono molto forti e persistono a lungo sulle mani e sul viso dopo avere usato il panetto. Ma niente paura, sembra che Gaia stia già mettendo a punto nuove formulazioni che contengano inferiori dosi di profumo.

La consistenza è appunto quella di un panetto solido, ma abbastanza morbido, basta passare il panetto tra le mani e questo si trasforma in una leggerissima crema, un latte delizioso per detergere il viso.

Nell'ultimo mese l'ho utilizzato praticamente tutti i giorni, talvolta di mattina e talvolta la sera dopo essermi struccata prima di andare a letto e .... è stato amore ad ogni risciacquo.

Come suggerito sul sito del Il Calderone di Gaia uso un pochino si acqua tiepida e passo il panetto tra le mani, appena gli olii si sciolgono e creano la cremina la applico sul viso e friziono delicatamente, stando attenta a non passare sugli occhi.
Nonostante la natura tendenzialmente grassa della mia pelle posso tranquillamente affermare che questo olio non risulta grasso sul mio viso e non mi lucida la pelle anzi, ho riscontrato solo effetti positivi quali:

  • nutrimento, grazie al burro di cacao ricco di vitamine e alle sue proprietà anti ossidanti e nutrienti, tanto che spesso non sentivo la necessità di applicare la crema dopo il lavaggio del viso;
  • un aspetto decisamente più luminoso della grana della pelle che dopo il lavaggio compare più bella, fresca e compatta, grazie alla presenza del burro di karité e alle sue proprietà lenitive ed elasticizzanti che aiutano il rinnovamento cellulare;
  • elasticità della pelle, grazie alle proprietà nutrienti ed emollienti dell'olio di cocco.

La sera potete usarlo tranquillamente dopo esservi struccate, e se avete lasciato sul viso residui di trucco niente paura! Questo detergente rimuove delicatamente qualsiasi impurità o residuo rimasti sul viso, semplicemente massaggiando l'olio sul viso e risciacquando con acqua tiepida.
Unica nota dolente: fate molta attenzione a non passare con il prodotto sugli occhi perchè brucia dannatamente (ebbene si io l'ho fatto!). D'altronde però trovate anche sull'etichetta l'avvertenza di evitare il contatto con gli occhi.

La pelle dopo avere usato questo olio rimane pulita e idratata a lungo, come vi dicevo prima, anche senza l'uso di una crema idratante.
Basta davvero poco prodotto per detergere e pulire a fondo il viso, se pensate che la minisize in mio possesso è un panetto di 30 gr e pur usandola da un mese tutti giorni (in alcune occasioni anche due volte al giorno) ho consumato meno di metà prodotto, capite da sole che il costo che a primo impatto può sembrare elevato per un detergente viso, è invece assolutamente ammortizzato nel tempo, vista la durata.

Inoltre questo detergente è comodissimo quando siete in viaggio, per la sua consistenza solida infatti non avrete problemi con il bagaglio a mano se viaggiate in aereo, se viaggiate in macchina o treno niente paura per i liquidi che potrebbero rovesciarsi nella borsa.

Concludendo questo olio solido detergente a mio parere è una vera meraviglia, lo straconsiglio a chi ha la pelle normale o secca perchè oltre a pulire nutre in profondità e dona luminosità ed elasticità alla pelle senza aggredirla.
Secondo me è però anche adatto a chi come me ha la pelle mista o grassa, perchè nonostante sia un olio non unge e non lucida, ma dona freschezza, morbidezza e setosità alla pelle del viso.


Non appena finirò il panetto in mio possesso proverò sicuramente altre profumazioni, prima tra tutte la lavanda consigliatami da Gaia su facebook quando le ho chiesto le differenze tra le varie profumazioni, ma proverò sicuramente anche altri prodotti della stessa linea come ad esempio la nuvola di karitè, l'olio solido detergente per il corpo, l'olio della dea e altri ancora.



Mary: Autrice del blog Lights & Shadow scrive di se:
L'età anagrafica per me non conta, quello che conta è solo la mia passione per la vita e per tutto quello che ne è parte. Mamma e donna amante delle belle cose che la vita ci offre, cibo, libri, film, viaggi, telefilm, buona musica, make up, prendermi cura di me stessa e di chi amo.

La review di Irene

L'olio solido detergente arriva in una deliziosa scatolina di latta argentata che è perfetta per conservarlo e per portarlo in viaggio con voi (il fatto di essere un panetto solido lo rende ottimo per i viaggi in aereo). Il prodotto è, come ho appena detto, un panetto solido color panna che emana un sublime profumo di cocco e vaniglia (io amo molto questa accoppiata e sono rimasta deliziata, perché è molto buono e persistente senza essere stucchevole). L'etichetta apposta sul retro della confezione oltre a riportare gli ingredienti spiega anche come utilizzare il prodotto, che va strofinato sulle mani o sulla pelle leggermente inumidite dall'acqua tiepida, che aiuta l'olio solido a sciogliersi formando una leggera schiuma detergente che va poi risciacquata. 
In questo ultimo mese ho utilizzato questo prodotto quasi quotidianamente sia da solo sia come detergente per la mia spazzola sonica. La pelle appare ben detersa dopo l'uso anche sei in questo periodo devo obbligatoriamente abbinare l'utilizzo ad un idratante nutriente per evitare che la cute si secchi eccessivamente. Non ho avuto occasione di provarlo sui residui di trucco, sostanzialmente perché l'acqua micellare di Cattier fa il suo lavoro così bene che di solito lo utilizzo sulla pelle quasi perfettamente struccata.

Lo consiglierei: Sì a chi ama il cocco e la vaniglia (un po' meno a chi non li sopporta, il profumo è naturale e quindi è molto più piacevole delle profumazioni sintetiche che si sentono in giro ma è comunque forte e persistente). Lo consiglierei anche a chi ama un prodotto pratico, che occupa poco spazio e si può utilizzare praticamente dappertutto, basta un po' d'acqua per inumidire la pelle e poi per risciacquarla. A chi ha la pelle molto secca direi di fare attenzione perché potrebbe rivelarsi aggressivo.

Irene: sono una traduttrice, interprete e docente freelance. La mia passione sono le lingue straniere, anche se non conosco lingue strane o esotiche. Sono una collezionista di minitaglie ecobio e mi piace viaggiare per trovare nuovi prodotti nei paesi che visito. Conosco il mondo della cosmesi da un punto di vista "linguistico", spesso mi capita di lavorare come interprete in fiere del settore e questo mi appassiona moltissimo.